Se una persona sta soffocando non fare mai questo: si pensa sia giusto ma non è così

Ci sono delle azioni, degli errori, che non devi mai commettere se vuoi aiutare una persona a salvarsi da un soffocamento

Mangiare è certamente una delle attività preferite dell’uomo. Gustiamo un po’ di tutto, dalla carne, alle verdure, alla pizza e molto altro.

Soffocamento: manovre da evitare
Soffocamento, evita di fare questi errori – ilgranata.it

Tuttavia, anche quando si ingoiano i cibi bisogna essere attenti, concentrati, perché se un boccone va storto può essere un pericolo per la vita. Per evitare di mettersi in situazioni che di certo non sono gradevoli, è bene, innanzitutto, non parlare mentre si sta masticando. Di certo lo sanno anche i bambini, ma spesso si parla mentre si mangia, si ride anche, e se non si sta attenti, possono accadere anche spiacevoli episodi.

Altra cosa da evitare quando si mangia, è quella di stare in sovrappensiero, perché il fatto di dare spazio a preoccupazioni può favorire episodi di soffocamento. Magari inavvertitamente non si mastica un qualcosa come si deve, va di traverso e da lì in poi può essere un momento da cardiopalma. Attenzione anche a masticare per bene cibi duri o troppo filanti, perché se non lo si fa, può essere pericoloso.

Con i dovuti accorgimenti, quindi, mangiare resta un vero piacere e ci si può tranquillamente sbizzarrire a tavola assaporando i propri cibi preferiti.

Se qualcuno sta soffocando, attento a non commettere questi errori

Se una persona a te vicina in quel momento, sta soffocando dopo aver ingerito un boccone, è chiaro che dovrai intervenire per aiutarla.

errori pericolosi soffocamento
Se qualcuno soffoca, non fare questi errori pericolosi – ilgranata.it

Per farlo, è importante sapere non solo cosa fare, ma anche cosa non fare, per non incorrere in pericolosi errori. Secondo gli esperti, una delle azioni da non fare, è quella di non applicare la manovra di Heimlich né dargli pacche sulla schiena, se la persona sta tossendo.

Se lo fai, infatti, potresti bloccargli il passaggio dell’aria. Se smette di tossire, allora puoi intervenire. Procedi, dunque, in questo modo: fallo piegare in avanti, dopodiché mettigli una mano sul petto e con l’altra dagli 5 colpi tra le scapole.

Se la persona non si dovesse riprendere nonostante questa azione, a quel punto, sarà necessario applicare la manovra di Heimlich. Metti la mano come a forma una C e tieni l’indice sull’ombelico della persona in questione, dopodiché aggiungi il pugno chiuso, e metti il pollice all’interno.

A quel punto comincia a spingere più che puoi, verso la pancia e in alto, per un totale di 5 volte. Continua così, finché non sopraggiunge l’ambulanza. Altrimenti, se va in arresto cardiaco, sarà necessario rianimare il soggetto.

Impostazioni privacy