Multe senza fine in Italia: prova questo metodo ufficiale per non perdere punti sulla patente

Avete appena preso una multa in Italia e non volete perdere punti della patente? C’è un metodo sicuro e soprattutto ufficiale per evitare ulteriori sanzioni, vi basta procedere in questo modo: provate subito!

Le multe per infrazioni in strada sono una realtà con cui tutti gli automobilisti devono fare i conti, spesso per motivi come il superamento dei limiti di velocità, l’uso del cellulare alla guida, il mancato rispetto dei segnali stradali, e molto altro ancora. In Italia, ogni anno vengono commessi molti illeciti e, stando ai dati emersi, nel solo 2022 la Polizia ha fermato circa 1.760.129 persone, con un totale di multe inflitte che arriva al numero record di 1.416.162.

multa 20230219 ilgranata.it
Un uomo fermato dalle forze dell’ordine – Ilgranata.it

C’è però un’ottima notizia. Sapevate che esiste un metodo legale ed efficace per non perdere punti in caso di illecito? Quando si commette un’infrazione, i punti devono essere decurtati al conducente e non al proprietario della vettura. Qualora doveste aver ricevuto una multa senza esser stati effettivamente alla guida del vostro veicolo, potete evitare di perdere punti.

Multe in Italia, come evitare di perdere punti della patente

Se avete preso una multa ma non guidavate la vostra auto, dovete procedere subito in questo modo. Il proprietario dell’auto ha l’obbligo di comunicare, dopo 60 giorni dalla violazione, i dati dell’effettivo trasgressore. Se non si comunicano i dati dell’effettivo trasgressore, secondo l’articolo 126 bis comma 2, bisogna pagare una seconda multa dal costo di 286 euro. Nel caso in cui venga pagata anche la seconda multa, i punti della patente non vengono più tolti. In questo modo, l’automobilista non solo non perde i suoi preziosi punti, ma evita anche di pagare una multa ancora più salata.

multa 20230219 ilgranata.it
Una serie di auto in fila – Ilgranata.it

È importante ricordare che il proprietario dell’auto ha la responsabilità di comunicare i dati dell’effettivo trasgressore, il quale è colui che ha effettivamente commesso l’infrazione. In questo modo si evitano problemi futuri e si rispettano le norme del Codice della Strada. Naturalmente, l’idea migliore sarebbe quella di rispettare sempre le regole e non commettere infrazioni. La sicurezza stradale è un bene comune che tutti dobbiamo tutelare, per noi stessi e per gli altri automobilisti e pedoni.

In ogni caso, è sempre consigliabile mantenere la propria patente di guida in regola e non perdere punti, in modo da non incorrere in sanzioni e problemi burocratici. E se si dovesse commettere un’infrazione, si potrà sempre fare affidamento sulla possibilità di comunicare i dati dell’effettivo trasgressore, rispettando le leggi e salvaguardando la propria posizione.

Impostazioni privacy