Gelato ricongelato: allarme intossicazione alimentare, i medici mettono in guardia

Il rischio di un’intossicazione alimentare è molto elevato per il gelato ricongelato. Non andrebbe mai mangiato!

Capita spesso d’estate di tirare fuori dal freezer il gelato e poi dimenticarlo. Questo è molto rischioso, soprattutto se dopo un po’ di tempo lo mettiamo di nuovo nel congelatore.

Purtroppo, per distrazione o scarsa informazione, abbiamo dei comportamenti pericolosi di cui non ci rendiamo neanche conto. Sottovalutiamo i rischi collegati al consumo di alcuni alimenti, che invece sarebbero facili da conoscere ed evitare. Specialmente durante l’estate, il caldo e i batteri del cibo aumentano alcuni pericoli di intossicazione alimentare.

batteri gelato ricongelato
Cosa rischi se mangi il gelato ricongelato – ilgranata.it

Ci sono, però, alcune precauzioni che possono diminuire i rischi e sicuramente cambiare di molto le nostre abitudini. In prima battuta l’igiene e la pulizia sono fondamentali, ma soprattutto bisogna aumentare l’attenzione verso la cura, la conservazione e lo stato degli alimenti. Infatti, quando si tratta di dolci freddi, dessert estivi, gelati, frutta fresca, si tende ad abbassare la guardia. E non è raro che vengano consumati alimenti mal conservati, come il gelato ricongelato.

Non mangiare il gelato ricongelato, rischi grosso

Il gelato sciolto non va mai ricongelato, ma perché questa semplice regola, se disattesa, è così rischiosa? La risposta è nel rischio di contaminazione, quindi nella proliferazione dei batteri. Uno dei batteri più pericolosi è quello di tipo Listeria, dalle conseguenze perfino mortali.

Tra gli errori più comuni vi è quello di far sciogliere il gelato nel tragitto dal supermercato a casa. Se il percorso è molto lungo è meglio munirsi di borse frigo. Lo stesso può accadere quando il prodotto gelato è prelevato dal congelatore per essere portato in tavola. Non viene consumato e successivamente viene ricongelato.

La miscela di latte, zucchero e liquidi diventa una dimora perfetta per i batteri in agguato. Inoltre, occorre prestare attenzione anche alla doppia immersione nella vaschetta con un cucchiaio sporco. Soprattutto se portato alla bocca o lasciato in ambienti alla portata di insetti.

rischi gelato sciolto
Non ricongelare mai il gelato, è pericoloso per la salute – ilgranata.it

Tuttavia, non è solo il gelato ad aumentare i rischi intossicazione. Soprattutto d’estate la voglia di alimenti freddi con l’esplosione di consumo di caffè ghiacciati, frullati di frutta e frullati di gelato, ha il sopravvento sulle buone norme di conservazione degli alimenti.

Frutta fresca come i cantalupi e i cocomeri sono stati collegati a focolai di Salmonella e Listeria. Questo perché i patogeni del terreno possono persistere nella buccia del frutto. Normalmente basta lavare i frutti sotto l’acqua corrente, però i batteri possono introdursi nella polpa. L’esterno del frutto deve essere lavato correttamente.

Bisogna quindi fare molta attenzione non solo al gelato ricongelato ma a tutti i cibi freddi. Osservare le buone norme di igiene diventa indispensabile con il caldo. Ecco, dunque, cosa non bisogna dimenticare: lavare accuratamente le mani, controllare la temperatura del cibo e assicurare che non venga lasciato al caldo troppo a lungo.

Impostazioni privacy