Treno ritarda 30 secondi e in Giappone diventa un caso: ma la colpa è proprio la sua

In Giappone un treno ritarda 30 secondi a causa di un passeggiare alquanto inaspettato.

In Giappone un treno ha ritardato di 30 secondi per una ragione davvero curiosa. È subito diventa un caso in tutto il paese e anche nel resto del mondo. Si trattava di un treno superveloce e certo in Italia un ritardo di 30 secondi è più che normalità anzi di solito i tempi sono più lunghi, ma in Giappone dove non c’è mai margine di errore o un ritardo, questo fatto ha suscitato scalpore.

Treno Giappone
Treno Giappone subisce ritardo e si crea il caso (ilgranata.it-foto twitter @c61_20)

In questo paese la puntualità e l’efficienza sono alla base di tutto, specialmente dei mezzi pubblici. Quindi un ritardo, seppure minimo ha creato un grandissimo caso nella popolazione che è rimasta incredula.

Nel 2021 era avvenuto un ritardo di un minuto in un treno e anche in quel caso si creò il caso nazionale. Tanto che il macchinista venne multato di 50 centesimi di euro. In Giappone su questo tema non si scherza, l’opinione pubblica è molto dura.

Treno in Giappone ritarda e si crea il caso

Il ritardo di un treno in Giappone ha fatto scoppiare un vero e proprio caso nazionale. Il treno in questione era uno superveloce che ha tardato la partenza di 30 secondi a causa di un passeggero inaspettato. Si trattava di un gatto che ha tentato in tutti i modi di salire a bordo del treno.

I clienti a bordo del treno hanno però compreso e accettato la situazione che era evidente e poteva rappresentare un problema, qualora il gatto riuscisse a saltare a bordo. Scatenando panico e allergie possibilmente.

La compagnia del treno si chiamava Kamaischi Line, il ritardo è stato reso ufficiale quando il capotreno ha mostrato ai passeggeri il felino in procinto di saltare sul treno. Il capotreno ha ironizzato dicendo che non aveva il biglietto il gatto, un modo simpatico di sdrammatizzare la situazione. Alcune foto della vicenda sono state condivise su Twitter da alcuni utenti presenti. Il gatto che si vede era bianco e arancione e in una foto appariva con le zampe sugli scalini del treno e in un’altra in braccio al capotreno che era riuscito a prenderlo.

Se non ci fosse stato il capotreno il felino sarebbe salito senza problemi sul mezzo, dove sarebbe andato poi non si sa ma i gatti hanno un enorme istinto di sopravvivenza. Questa vicenda corredata di foto ha attirato l’attenzione di 30,4 milioni di utenti che hanno visualizzato le immagini.

Impostazioni privacy