Restare in linea dopo i 50 anni: i trucchetti che ti saranno utili

Perdere peso dopo i 50 anni è assolutamente possibile, ma serve seguire con attenzione una serie di accorgimenti. Ecco quali

Passati i 50 anni, si crea un nuovo equilibrio ormonale nel nostro organismo e non è semplice dimagrire. Questo non vuol dire però, che non si possa perdere peso.

Come restare in forma a 50 anni
Restare in forma a 50 anni-ilgranata.it

Per mantenersi in una buona condizione a livello fisico, bisogna attenersi a tutta una serie di accorgimenti. Innanzitutto, lo stile di vita deve essere sano e vanno rispettate certe regole, perché soprattutto nell’alimentazione ci deve essere equilibrio.

Dopo la menopausa, che porta con sé tutta una serie di squilibri degli ormoni, per ciò che concerne le donne, il nostro organismo brucia meno calorie rispetto a prima. Il grasso, infatti, si accumula prettamente sulla pancia.

Ecco che bisogna trovare delle soluzioni per evitare di ritrovarsi con grasso in eccesso, lavorando molto su se stessi. Chiaramente, il primo valido aiuto per contrastare tutto questo, è fare attività fisica. Non c’è infatti soluzione migliore per conservare la pancia piatta e far bruciare al proprio organismo tante calorie.

Come rimanere in forma a 50 anni: i trucchi da usare

E allora, inutile restare a poltrire, bisogna muoversi e lavorare moto sugli addominali. Un altri importante alleato di cui si necessita per restare in forma quando si è over 50, è quello di seguire un’alimentazione sana.

rimanere in forma 50 anni
Come rimanere in forma a 50 anni-ilgranata.it

A questo punto, per migliori risultati, è opportuno rivolgersi a un nutrizionista e a un personal trainer per lavorare sul proprio fisico. Se non volete andare in palestra, magari guardate i tutorial che ci sono online.

Quello che bisogna sapere per conservare la pancia piatta una volta superati i 50 anni di età, è che l’alimentazione deve essere il più possibile limitata per ciò che concerne il consumo di grassi animali e zuccheri. Ergo se state pensando di assumerli come se non ci fosse un domani, non è il caso. In cucina meglio olio d’oliva invece del burro, niente cibo spazzatura, poco alcol e consumare molti meno salumi, formaggi, dolci.

È invece raccomandato il consumo di frutta e verdura, perché garantisce vitamine e sali minerali. Molto utile il consumo di carni magre, pesce, uova, che devono essere un must del tuo piano alimentare.

Idratarsi bene è altrettanto essenziale, quindi bere di più è un ottimo alleato per combattere la ritensione idrica. Buona idea è quella di bere tè verde, tisane, e frutta e verdure che aiutino a drenare. E soprattutto, avere tanta gioia di vivere.

Impostazioni privacy