Pensare ad un altro o un’altra mentre si fa l’amore: è tradimento?

L’intimità di coppia a livello fisico unisce i due partner ma non è raro che uno o entrambi pensino ad altre persone nei momenti di passione. C’è da preoccuparsi se accade?

Quando nasce una nuova coppi, c’è una fase più o meno lunga in cui i due partner sembrano non avere occhi né pensieri per nessun altro. Con il tempo, ci si conosce meglio e si viene a patti con i difetti dell’altro e il rapporto si evolve, ma le cose cambiano anche in camera da letto. Molto spesso, infatti, per quanto si sentano appagati dal proprio compagno/a, molti si ritrovano a fantasticare su altre persone durante i rapporti intimi.

fantasticare durante l'intimità
Le fantasie sono ammesse o sono un segnale di crisi in una coppia? (ilgranata.it)

Pochi possono sostenere di non aver mai immaginato qualcun altro con loro in camera, anche solo una volta. C’è chi chiude gli occhi e pensa al proprio attore preferito e chi invece per un secondo finge di essere con una persona che conosce e che a livello fisico trova attraente. Non fa molta differenza a meno che non si provi davvero qualcosa per chi ci si immagina. Se però non ha preso una cotta ma succede solo durante l’intimità, allora è tutto normale.

Una fantasia che rimane tale non è un modo di tradire, ma una strategia del nostro cervello per rompere la quotidianità del rapporto. Stare insieme da anni aiuta ad avere più familiarità ma tra le lenzuola può arrivare un po’ di monotonia e desiderio di variare le dinamiche. Le fantasie in questo caso sono proprio la via di fuga, l’espediente per eccitarsi senza venire meno alla fedeltà verso il partner.

Non è tradimento, ma una risorsa per migliorare l’intimità

La pratica di avere fantasie su persone diverse dal partner ha un nome: allorgasmia. Un sistema per facilitare l’orgasmo che sfrutta solo la fantasia e l’immaginazione, magari anche senza che l’altro si accorga di nulla. A volte anzi può dare spunti per giochi di ruolo da sperimentare in camera e riaccendere la passione dei primi tempi. Pensando ad altri ci si sente più liberi di sperimentare una dinamica che con il partner non si è mai presentata prima.

riaccendere la passione
L’immaginazione aiuta a dare spunti per riscoprirsi a vicenda (ilgranata.it)

Non c’è nulla di cui vergognarsi nel vivere alcune situazione nella propria testa, come se si trattasse di un afrodisiaco naturale. Basti pensare che il 90% degli uomini e l’80% delle donne affermano di ricorrere spesso all’allorgasmia o almeno di avere sogni erotici su persone diverse dal partner.

Impostazioni privacy