Maria Grazia Cucinotta e il retroscena su Nathaly Caldonazzo e Massimo Troisi: “Fu lei a spingere Massimo a…”

Maria Grazia Cucinotta si è lasciata sfuggire un retroscena su Nathaly Caldonazzo e Massimo Troisi: cosa ha rivelato l’attrice.

Nathaly Caldonazzo e Massimo Troisi molti anni fa sono stati legati sentimentalmente, la nota attrice e showgirl è stata la sua ultima compagna. È infatti rimasta al suo fianco fino alla fine, il noto regista e attore campano è scomparso nel 1994. Parlando della coppia Maria Grazia Cucinotta ha svelato un interessante retroscena.

Caldonazzo Cucinotta Troisi
Nathaly Caldonazzo e Troisi, parla Maria Grazia Cucinotta (Fonte: Instagram @maria_grazia_cucinotta @nathaly.caldonazzo) -ilgranata.it

Quella con Massimo Troisi è stata la storia d’amore più importante della Caldonazzo, più volte ha infatti detto che se non fosse morto probabilmente starebbero ancora insieme. All’inizio non pensava che lui avrebbe potuto conquistarla, ma quando si recò per la prima volta a casa sua per bere insieme un caffè rimase ammaliata dal suo fascino e dal suo modo di fare.

I due erano affiati non solo come coppia ma anche sul lavoro, Maria Grazia Cucinotta lo scorso anno a Verissimo ha fatto sapere di dover ringraziare soprattutto Nathaly Caldonazzo per un’importante opportunità.

Maria Grazia Cucinotta svela un retroscena su Nathaly Caldonazzo, c’entra Massimo Troisi

La splendida attrice negli anni è riuscita a conquistare non pochi successi grazie al suo incredibile talento e alla sua meravigliosa bellezza. A Verissimo ricordò anche l’esperienza vissuta nel film Il Postino, a detta sua da quel momento tutto è cresciuto e tutto l’ha sorpresa.

Maria Grazia Cucinotta rivelazioni Caldonazzo Troisi
Maria Grazia Cucinotta, rivelazioni su Caldonazzo e Troisi (Foto Instagram @maria_grazia_cucinotta) -ilgranata.it

Nel film Il Postino la 54enne interpretò il ruolo di Beatrice Russo, fu Nathaly Caldonazzo a sceglierla per quella parte? Questa la sua risposta: “Sì, fu lei a spingere Massimo a prendermi.” L’attrice ha poi continuato dicendo che ovunque nel mondo avevano fatto dei provini e fu la Caldonazzo ad insistere con Troisi dicendo che lei era perfetta. Ci ha tenuto quindi a precisare che per quella incredibile opportunità deve dire grazie a Nathaly e Troisi.

Dopo aver recitato nel film Il Postino, Maria Grazia Cucinotta si trasferì per ben dieci anni a Hollywood. Alla conduttrice aveva spiegato che in quel momento quella era la scelta giusta perché aveva bisogno di allontanarsi da quell’improvviso successo che l’aveva travolta. Le serviva un posto dove poter ricominciare e studiare perché non aveva mai frequentato una scuola e capito davvero cos’era il lavoro dell’attore.

Riferendosi ancora alla sua carriera a Verissimo aveva anche rivelato di aver fatto molti provini per importanti film, ne rifiutò uno di grande successo. Quale? L’avvocato del diavolo. Disse di no perché non si sarebbe sentita a suo agio con le tantissime scene di nudo, era però consapevole del fatto che non le sarebbe più capitata un’opportunità del genere.

Impostazioni privacy