Arriva il caldo, bisogna lavare il piumino senza rovinarlo: come si procede a mano o in lavatrice

Arriva l’estate, bisogna mettere via le cose invernali ma attenzione al piumino. Come si deve lavare affinché rimanga sempre bello e confortevole?

Finalmente arriva l’estate e con la temperatura che sale è ora di mettere via tutti i vestiti invernali e tirare fuori quelli adatti alla stagione. È un lavoro faticoso quello del cambio degli armadi, ma verremo ripagati quando, al ritorno dell’inverno, tireremo fuori i nostri abiti puliti, in ordine e profumati; tutto questo se non abbiamo sbagliato qualcosa quando li abbiamo lavati per metterli via. Uno dei capi più difficile è il piumino, indumento che portiamo molto d’inverno e quindi ha bisogno di essere rassettato e lavato meglio degli altri ed è inoltre delicato da trattare.

Come lavare il piumino senza rovinarlo
Cambio degli armadi, ma il piumino come si lava?-ilgranata.it

Come dicevamo lavare un piumino è una cosa delicata, non trattarlo adeguatamente può rovinarlo e soprattutto potrebbe perdere la sua morbidezza che è la qualità primaria di questo capo d’abbigliamento invernale, ma basta conoscere pochi accorgimenti e sicuramente avremo un ottimo risultato e soprattutto il piumino durerà più a lungo e sarà sempre confortevole. Questi accorgimenti sono adatti sia per il lavaggio a mano sia per quello in lavatrice. Ovviamente la prima cosa da fare sarà leggere l’etichetta, come per ogni vestito è fondamentale per capire come possiamo lavarlo.

Gli accorgimenti per lavare un piumino, a mano o in lavatrice, senza rischiare di rovinarlo

Come abbiamo già detto è importante leggere l’etichetta in cui possiamo trovare tutte le informazioni per il lavaggio quindi bisogna passare alla preparazione del capo: scopriamo eventuali macchie ed eliminiamole passando una spugna bagnata con un detergente neutro.

Guida per lavare i piumini
Scopri come lavare i piumini e non rovinarli-ilgranata.it

Dopo la rimozione delle macchie, se abbiamo deciso di lavarlo in lavatrice lo mettiamo dentro con un programma a bassa temperatura, al massimo tiepida, ed usiamo un detersivo specifico per piumini, inseriamo anche due palline da tennis o un paio di asciugamani in modo che il capo sia sempre nella giusta posizione.

Se invece preferiamo lavarlo a mano dobbiamo immergerlo nel lavandino o nella vasca in acqua sempre tiepida, il sapone deve essere neutro e dobbiamo strofinare in particolare sulle macchie, se ci sono, e sulle parti più sporche, quindi sciacquare con molta acqua fredda.

Per asciugarlo si può usare l’asciugatrice a bassissima temperatura avendo cura di inserire delle palline da tennis che aiutano a distribuire le piume e mantenerlo morbido. Se invece scegliamo di stenderlo all’aria, facciamo attenzione a non metterlo in un posto con il sole diretto che potrebbe rovinarne i colori. Per riporlo, magari in una custodia per preservarlo dalla polvere, facciamo attenzione che sia completamente asciutto.

Impostazioni privacy