Sei a dieta? Ecco i “peccati di gola” che ti puoi concedere senza ingrassare

Iniziare una dieta per tutti è sinonimo di rinunce. Cene fuori, dolci fuori pasto, dessert della casa…eppure ci sono degli sfizi che si possono mantenere.

La parola di cinque lettere che terrorizza tutti quando arriva l’estate è…dieta. Che sia per salvare la prova costume o per sentirsi più leggeri viene subito da pensare a cosa togliere dall’alimentazione. La mente prospetta subito scenari poveri di zuccheri e grassi per chissà quanto, ma la dieta non dev’essere per forza una tortura alimentare.

sfizio della dieta
Ogni tanto qualche concessione ci vuole…e senza sensi di colpa. (ilgranata.it)

Ci sono concessioni che possono aiutare a sopportarla, senza rischiare di mandarla a monte. Prima di tutto una verità fondamentale: chiunque abbia detto che si debba evitare il cioccolato mentiva.

Nonostante lo stereotipo lo voglia come uno dei dolci con più calorie in realtà questo riguarda solo il tipo al latte o con aggiunte come il caramello. Invece le barrette di cioccolato fondente possono essere il premio perfetto a fine giornata durante la dieta. Anzi, consumarlo fa bene sia al cuore che al cervello. Basta restare su non più di 20 grammi al giorno, quindi qualche quadratino o un paio di cioccolatini.

Anche i tanto temuti biscotti possono andare bene come spuntino, soprattutto i frollini integrali o ai cereali. Uno di questi biscotti raramente supera le 50 calorie e mangiarne tre non è peggio che consumare uno yogurt. Li si può anche mangiare per colazione, oppure optare per le fette biscottate con marmellata senza zuccheri aggiunti. Magari anche quella fatta in casa.

Gli sfizi salati a cui non rinunciare

Quando si inizia a stare più attenti si tende a demonizzare anche la pasta, quando invece esiste addirittura una dieta basata su questo alimento. Il problema non sono gli spaghetti o le farfalle ma il sugo con cui li si accompagna. Il ragù potrebbe non essere il condimento migliore per chi è a dieta, mentre un sugo di verdure va benissimo. Meglio però optare per la pasta integrale o di kamut per avere un maggior apporto di fibre, che certo non fanno male durante la dieta.

mangiare pasta
Sugo leggero al pomodoro o senza carne e può partire la spaghettata. (ilgranata.it)

Per gli spuntini salati invece chi ama il messicano sarà felice di sapere di non dover rinunciare alla salsa guacamole. L’avocado infatti in quanto ricco di grassi Omega 3 e vitamine è un alimento ottimo per la salute, basta non esagerare con il contenuto d’olio quando si prepara la salsa.

Impostazioni privacy