Vite al limite, uno dei pazienti più difficili: Nowzaradan però non si dà per vinto

Le sfide di Vite al limite sono sempre più ardue, ma il dottor Nowzaradan non si arrende. Ecco uno dei suoi casi più difficili.

Vite al limite è un programma che non ha davvero bisogno di presentazioni, ma per precauzione – trattasi di un reality show dove il dottor Younan Nowzaradan cercherà di curare persone patologicamente obese, generalmente attraverso l’assistenza di un bypass gastrico dopo aver seguito una dieta ben precisa. Molti di questi casi si rivelano difficili, come si è dimostrato quello di oggi, che si è presentato allo show pesando 275 chili.

Vite al limite Nowzaradan
Vite al limite, Nowzaradan affronta uno dei suoi casi più difficili – Fonte: screenshot Youtube @MR.INDRAGOLI – ilgranata.it

Il paziente, proveniente da Palestine in Texas, si è presentato da Nowzaradan insieme alla moglie Amber, entrambi con gravissimi problemi di obesità. Il suo nome è Nathan Prater, e ha iniziato prontamente il suo percorso con il dottore, durato diversi mesi come da procedura. Ha avuto successo? Scopriamolo insieme.

Nathan Prater: l’avventura su Vite al limite

Come suo solito, il dottor Nowzaradan non ha perso tempo e ha imposto a Nathan una dieta ferrea da seguire strettamente. Questo perché, come tutti i suoi pazienti, Prater aveva bisogno di raggiungere un peso che avrebbe consentito poi l’operazione di bypass gastrico – i 275 chili che portava al momento erano semplicemente eccessivi, impedendo l’operazione. Così Nathan ha iniziato la sua avventura insieme alla moglie, ben consapevoli che, quando si sono presentati a Vite al limite, il loro peso era così grave da essere potenzialmente fatale.

Nathan Prater
Nathan Prater si è presentato a Vite al limite pesando 275 chili, un peso potenzialmente fatale – Fonte: screenshot Youtube @Gossip e LettoQuotidiano – ilgranata.it

Nathan e Amber si sono quindi messi d’impegno, intraprendendo il percorso della dieta con serietà e rispettando tutte le istruzioni del dottor Nowzaradan. Così, nel giro di pochi mesi, la coppia è riuscita a perdere oltre 50 chili, scendendo dai 275 chili di partenza a 220. Anche dopo la fine della loro permanenza sul programma, che ha avuto esito positivo, Nathan e Amber non si sono fermati lì e hanno continuato a seguire un percorso alimentare positivo.

Oggi, i due possono felicemente dire di star vivendo una vita normale, con condizioni di salute visibilmente migliorate e il desiderio di procedere per questa strada senza fermarsi. Alla dieta del dottore hanno deciso di affiancare l’allenamento per migliorare la loro condizione fisica, decisi a migliorare la loro vita definitivamente. Un lieto fine per Nowzaradan, che ha salvato un’altra coppia da una situazione potenzialmente fatale.

Impostazioni privacy