Terme gratis e all’aperto in Sicilia: ecco il luogo di cui vi innamorerete

Terme libere a all’aperto in Sicilia: dove si trovano e come arrivare

A un’ora da Palermo ci sono le terme libere di Segesta, anche chiamate “Polle del Crimiso”, a Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani.
Si tratta di affioramenti di acqua termale di origine vulcanica che si aggira tra i 46 e i 47 gradi.

Terme Sicilia
Terme di Segesta – ilgranata.it

La presenza di rocce permeabili nella zona permette alle acque di origine meteorica di essere assorbite in profondità; qui, la vicinanza del magma riscalda le acque termali che risalgono in superficie in più punti lungo il corso del fiume Caldo

Per raggiungere i bagni liberi delle Polle del Crimiso potete prendere come punto di riferimento lo stabilimento termale di Castellammare del Golfo, denominato appunto Terme Segestane.
Lo stabilimento si trova in contrada “Ponte ai Bagni”, la stessa in cui, sulla sponda sinistra del fiume Crimiso, sgorgano quattro sorgenti termali che affiorano direttamente nelle acque dell’antico fiume Caldo.

Consigli utili per il vostro soggiorno termale

Le Polle del Crimiso sono un posto piacevole per trascorrere una giornata e anche la notte: troverete sicuramente diverse persone che già lo fanno, perciò l’area è sicura anche per pernottare.

Nelle zone limitrofe non è difficile trovare luoghi dove alloggiare. Sia Castellammare del Golfo che le località vicine dispongono di hotel, agriturismi, ristoranti e pensioni.
Soprattutto nel periodo estivo e nel periodo della Tonnara, potrebbero riscontrarsi dei problemi per prenotare alberghi.

Potete scegliere di puntare su Alcamo, Scopello, Balestrate o direttamente Palermo, per poter godere anche della città dal momento che, come detto sopra, è solo a un’ora di distanza.
Se lo scopo è quello di esplorare una zona più ampia, è meglio trovare sistemazione a Trapani e spostarsi successivamente per le varie escursioni

La zona è di grande attrattiva sia per gli appassionati di archeologia che di botanica: se non vi dispiace il trekking, potete arrivare fino al vicino sito archeologico di Segesta con i suoi templi dorici. Anche la vegetazione che incontrate sul vostro cammino è degna di essere osservata.

Assicuratevi di essere nelle condizioni di salute adatte per bagnarvi nelle Terme di Segesta: l’intenso calore delle sue acque termali non è adatta a particolari tipologie di persone, come ad esempio i cardiopatici.

Potete portare anche i vostri amici a quattro zampe senza ricorrere a nessun tipo di problema, perciò potrebbe essere una fantastica gita in famiglia con i vostri animali.

Curiosità sulle terme di Segesta

Un po’ di curiosità riguardo le terme: i primi greci che abitarono la zona collegarono questo portento naturale con un accadimento mitologico: secondo la tradizione, infatti, il calore delle acque del fiume nasceva per opera della divinità fluviale Krimisòs, che aveva innalzato la temperatura della corrente per riscaldare la ninfa Egesta, scappata dalla città di Troia.

In effetti, il racconto mitologico collegava la fondazione della città di Segesta all’arrivo dei profughi troiani, che avrebbero scelto la località per la presenza delle acque del fiume e per le proprietà naturali delle acque.