Crepe nei muri: le ripari a costo zero con l’ingrediente che hai già | Casa nuova e bellissima

Tra piccoli assestamenti, escursioni termiche, umidità e urti sull’intonaco, prima o poi sulle pareti delle nostre case compare qualche crepa più o meno vistosa. Ma il rimedio è semplicissimo.

Alzi la mano chi non ha una crepa sui muri di casa. Il fenomeno è diffusissimo e, salvo eccezioni, non deve allarmare. Il più delle volte si tratta di fessure causate da movimenti di assestamento della struttura, dalla perdita di elasticità dell’intonaco, da percussioni o urti e da fenomeni atmosferici, o semplicemente dall’invecchiamento dei materiali.

crepe muri rimedio semplice economico fai-da-te
Spesso rimandiamo le piccole manutenzioni di casa, non sapendo che basta pochissimo per una soluzione fai-da-te – ilgranata.it

La buona notizia è che si può sanare il problema senza ricorrere a un muratore, con uno sforzo minimo e spendendo pochissimo. Forse non ci avete mai pensato prima d’ora, ma basta un solo ingrediente che abbiamo tutti in casa per riparare le crepe nei muri e praticamente a costo zero.

Un rimedio geniale per le crepe nei muri di casa

Il misterioso ingrediente in questione è il dentifricio. Ne serve uno a pasta bianca e senza granuli. Come si fa? Semplice: per prima cosa bisogna raschiare la parte di muro lesionata, senza spaventarci se la spaccatura si allarga un po’: occorre rimuovere le parti più fragili dell’intonaco. Poi bisogna spazzolare via la polvere, e inseguito passare la superficie con un panno di microfibra inumidito.

crepe muri rimedio semplice economico fai-da-te
Un prodotto alla portata di tutti come il dentifricio può essere di grande aiuto per i muri di casa – ilgranata.it

A questo punto possiamo spalmare il dentifricio su una spatolina e applicarlo sulla crepa, spingendolo verso l’interno, ripetendo l’operazione finché la fessura non sarà completamente riempita. Infine livelliamo il tutto e lasciamo asciugare, ripetendo l’operazione se necessario. Quando la crepa sarà completamente riempita di pasta dentifricia, non resta che un ultimo passaggio: ripassarla con lo stesso panno di microfibra, dopo averlo spolverato, per rimuovere eventuali residui sbriciolati. Ciliegina sulla torta, un’eventuale mano di vernice sull’intera parete, per rendere invisibile la crepa a occhio nudo.

Lo stesso escamotage si può utilizzare per coprire e camuffare eventuali graffi o segni di sporco che con gli anni si formano inevitabilmente sui muri, soprattutto in una casa abitata dai bambini o comunque molto trafficata. Si tratta di piccoli espedienti molto economici ma di grande effetto: il colpo d’occhio di una stanza senza buchi, screpolature e segni vari sui muri fa la differenza sia per chi ci abita sia per gli ospiti, in termini di estetica, ordine e pulizia. Provare per credere.

Impostazioni privacy