Come fare la valigia perfetta? I trucchi di Chiara Ferragni per organizzare al meglio il prossimo viaggio

La valigia perfetta secondo Chiara Ferragni si fa con tanta organizzazione e un trucco furbissimo che ha condiviso con tutti.

Nelle ultime settimane Chiara Ferragni ha viaggiato moltissimo: l’ultimo viaggio è stato un safari in Sud Africa che però le è costato una grossa scocciatura in aeroporto, dal momento che il bagaglio dell’influencer è andato perduto.

chiara ferragni valigia perfetta
La valigia secondo Chiara Ferragni – ilgranata.it

Dopo essere stata costretta ad acquistare capi di H&M e Zara per riuscire a vestirsi almeno per qualche giorno in attesa che le recapitassero le sue cose, fortunatamente gli addetti dell’aeroporto sono riusciti a recuperare la preziosissima valigia della Ferri e lei ha deciso di mostrarla a tutti.

Lo ha fatto con un video di Tik Tok in cui ha spiegato come organizza la valigia ma soprattutto come si può far stare più di 10 look in un bagaglio di medie dimensioni, tenendo da parte anche lo spazio per tanti extra.

L’organizzazione prima di tutto

Chiara ha spiegato che quando organizza dei viaggi lunghi diversi giorni, lei e il suo team definiscono quali look indossare ogni giorno, quindi li “assemblano” sapendo di poter contare su un numero limitato di accessori. Per esempio, Chiara ha portato con sé in Africa solo tre paia di scarpe che avrebbero dovuto andar bene con tutti i look.

valigia perfetta chiara ferragni
La valigia secondo Chiara – ilgranata.it

Dopo aver stabilito quando indossare cosa, si procede a stampare un foglio A4 con la foto del look e l’indicazione di giorno e ora in cui indossarlo. Certo, non ci sono orari precisi e stabiliti in maniera ferrea, ma orientativamente ci saranno look per la mattina, per il pomeriggio e per la sera.

A questo punto arriva il trucco geniale: i pezzi che compongono ogni look vengono infilati in un sacchetto di plastica trasparente insieme al foglio che riporta la foto e la data. Si tratta di sacchetti simili a quelli da freezer di grandi dimensioni, con tanto di chiusura a binario nella parte superiore.

Una volta “impacchettati”, tutti i look vengono stipati in una metà della valigia, mentre l’altra metà rimane libera per ospitare intimo, pigiami e capi di emergenza. Considerando che c’è sempre la possibilità di sporcarsi o di sudare troppo, Chiara ha deciso di portare con sé una serie di top dai colori neutri, da abbinare facilmente a gonne e pantaloni dei look già formati.

Anche i top, così come l’intimo, sono stati infilati in sacchetti trasparenti. E una volta indossato il look? L’ideale è ripiegare gli abiti e riporli nello stesso sacchetto: la valigia sarà sempre in ordine e la potremo richiudere in un lampo!

Impostazioni privacy