Maradona, lo sfregio sotto gli occhi di tutti: la foto fa il giro del mondo

Pochi giorni fa, il ricordo di Diego Armando Maradona è stato sfregiato sotto gli occhi di moltissime persone e la notizia ha fatto il giro del mondo.

Diego Armando Maradona è stato uno dei calciatori più iconici e discussi nella storia dello sport e, grazie al suo talento straordinario, ha influenzato il gioco del calcio per decenni. Il suo impatto sul calcio è stato enorme, tanto da diventare una leggenda vivente, non solo in Argentina ma in tutto il mondo.

Maradona sfregio
Il ricordo di Maradona è stato sfigurato (ilgranata.it)

A Napoli, il campione argentino è diventato un vero e proprio idolo dopo aver conquistato gli scudetti del 1986-1987 e del 1989-1990. Pochi giorni fa, però, il ricordo di Diego è stato sfigurato sotto gli occhi di tutti e la foto ha fatto il giro del web.

Lo sfregio al Pibe de Oro

La notte di festa per l’ennesima vittoria del Napoli in campionato (2-0 in casa del Sassuolo) si è conclusa con il furto della riproduzione del piede sinistro di Maradona. L’opera era stata donata da Stefano Ceci (storico amico di Diego) e affissa proprio accanto al murales dedicato al campione argentino nel cuore del Quartieri Spagnoli.

Piede sinistro Maradona
Il piede sinistro di Maradona è stato rubato (ilgranata.it)

La riproduzione del piede sinistro di Maradona era stata sistemata nel giorno in cui nacque Diego nel 1960. Sul quadro c’è anche il Qr Code per la scansione per accedere a dei contenuti multimediali relativi alla storia di Maradona.

La storia calcistica di Diego Armando Maradona

Maradona ha iniziato la sua carriera giovanile giocando per Los Cebollitas e poi è passato al Boca Juniors, una delle squadre più importanti dell’Argentina. Nel 1982, Maradona si trasferì in Spagna per giocare con il Barcellona, dove fu un successo immediato.

La sua carriera decollò veramente quando si unì al Napoli nel 1984. Maradona portò due scudetti, oltre a vincere la Coppa UEFA nel 1989. Fu durante questo periodo che Maradona segnò il famoso “Gol del secolo” nella partita dei quarti di finale della Coppa del Mondo del 1986 contro l’Inghilterra.

La carriera di Maradona, tuttavia, non fu esente da controversie. Nel 1991, fu sospeso per 15 mesi a causa del suo coinvolgimento in uno scandalo di droga e nel 1994 fu espulso dal campionato del mondo per aver usato sostanze dopanti.

Nonostante queste controversie, Maradona rimane uno dei giocatori di calcio più amati e ammirati di tutti i tempi. Il suo stile di gioco unico, la sua passione per il gioco e la sua personalità spesso turbolenta hanno fatto di lui una figura emblematica dello sport.