Frutta troppo matura? Non buttarla via: ecco i trucchi che ti faranno risparmiare

Se ti capita spesso di comprare troppa frutta, che poi rischi di buttare, impara i trucchi per utilizzarla anche quando è molto matura.

Quando la frutta diventa troppo matura, non buttarla, ci sono diversi modi per poterla consumare, evitando in questo modo inutili sprechi di cibo e di denaro.

cosa fare se la frutta che hai in casa è troppo matura
Cosa fare con la frutta matura per non gettarla via – Ilgranata.it

Impara a usare la frutta troppo matura per realizzare ottime preparazioni in cucina, così non la vedrai più finire dal supermercato, o dal mercato, alla pattumiera di casa.

Frutta, come consumarla se è troppo matura

Purtroppo a volte quando facciamo la spesa non riusciamo a regolarci sulle quantità da acquistare, e i motivi possono essere i più disparati. Ad esempio, acquistiamo in più sperando che i nostri bambini la mangino, ma poi resta in frigorifero troppo a lungo. Può anche accadere che il caldo faccia maturare la frutta in fretta, dal momento che subisce sbalzi termici nel trasporto e lungo la filiera che va dalla terra alla nostra tavola. Quando si tratta di alimenti freschi, come latte e derivati, verdura e frutta, questo significa buttarla via, sprecando denaro e cibo.

cosa fare con la frutta matura
Come puoi usare la frutta troppo matura – Ilgranata.it

In tutti questi casi, se la frutta troppo matura è ancora commestibile puoi evitare di gettarla nei rifiuti organici. Scopri i modi in cui mangiarla o consumarla anche se ha raggiunto l’ultimo stadio di maturazione:

  • Usala per frullati smoothies o frappè. La frutta a volte è troppo matura per essere consumata fresca, al naturale, perché ha perso la consistenza croccante e succulenta, tipica del frutto appena colto ma può diventare l’ingrediente ideale per una bevande nutriente e dissetante a base di latte, ghiaccio e frutta, anche senza l’aggiunta di zucchero, e perfino in aggiunta alle carote, allo zenzero e ai cetrioli, per una centrifuga sana e gustosa.
  • Usala come ingrediente per dolci. Ci sono tantissime ricette ottime per le torte con la frutta mista, o le mele, le pere o l’ananas, ad esempio. In alternativa mescolala a della farina per dolci, o farina di avena o farina di riso, e albume d’uovo per realizzare dei pancake nutrienti e con pochi grassi e pochi zuccheri. Le banane si prestano benissimo a questo utilizzo.
  • Usa la frutta troppo mature per preparare delle composte con cui accompagnare i formaggi, oppure delle marmellate per farcire i tuoi dolci, ad esempio una crostata di pasta frolla. Chiaramente puoi conservare la marmellata fatta in casa nei barattoli per conserve e puoi consumarla a colazione sul pane tostato, le fette biscottate, o i croissant.

Chiaramente per essere consumata la frutta matura deve essere ancora commestibile, e non deve essere avariata.