Addio batteri e cattivi odori dai panni per le pulizie. Non serve la lavatrice: non contamini nulla e tornano come nuovi

Ecco un metodo semplicissimo per eliminare i batteri e i cattivi odori dai panni che usiamo per le pulizie: non serve la lavatrice!

Di questi tempi è bene cercare di risparmiare e per questo è utile conoscere alcuni trucchetti utilissimi per pulire, che ci permetteranno di riutilizzare più e più volte panni e spugne in cucina.

Panno pulizie lavaggio
Come igienizzare i panni per le pulizie – ilgranata.it

Quante volte vi sarà capitato di preparare del pesce e poi di andare a pulire fornello e lavello con spugnette o panni e di accorgervi del cattivo odore su questi ultimi. Una situazione molto più comune di quanto si pensi.

Non solo, anche con le uova crude capita la stessa cosa, non contando che oltre al cattivo odore, se non si puliscono per bene i panni e le spugne per le pulizie finiscono per sviluppare anche germi e batteri. Vediamo allora qual è il rimedio semplice e veloce per far tornare questi strumenti utilissimi come nuovi.

Panni per le pulizie: elimina così batteri e cattivi odori

Anche i panni per le pulizie, necessitano di essere a loro volta puliti e igienizzati. Molti, infatti, commettono l’errore fondamentale di pulire con un accessorio già in partenza sporco, andando quindi a togliere solo lo sporco visibile, ma lasciando la superficie non perfettamente igienizzata e pulita.

igienizzare panni spugne
Come eliminare germi e batteri da panni e spugne per la pulizia – Ilgranata.it

Spugne e panni per le pulizie, hanno quindi bisogno, alla stregua di tutto il resto, di essere lavati dopo averli utilizzati, anche perché non facendolo diventano essi stessi fonte di germi e batteri. Molti pensano di metterli in lavatrice per sterilizzarli e uccidere la gran parte dei germi presenti sopra di essi e sicuramente questo si può fare, a patto di averne una somma sufficiente per non mandare una lavatrice quasi vuota.

Un metodo alternativo che invece garantisce una pulizia accurata è quello di ricorrere ad un vecchio rimedio naturale che spesso utilizziamo per le pulizie: stiamo parlando dell’aceto di vino bianco o rosso.

In questo caso basterà prendere una pentola e riempirla d’acqua, la grandezza andrà stabilita in base ai panni o spugne che si vogliono lavare. A questo punto si porta ad ebollizione, aggiungiamo quindi una generosa dose di aceto e quando bolle inseriamo le nostre spugne o panni.

Lasciamo bollire per una decina di minuti in modo che acqua bollente e aceto svolgano la loro azione pulente. Germi e batteri saranno a questo punto sterminati. Spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare, quindi strizziamo e riutilizziamo per pulire di nuovo. Un sistema sicuramente efficace per igienizzare spugne e panni per le pulizie che ci consente di risparmiare visto che ad ogni utilizzo non dovremo ricomprarli nuovi.

Impostazioni privacy