Magic De Rosa e vittoria di gruppo, espugnata Ischia!

Magic De Rosa e vittoria di gruppo, espugnata Ischia!
0
0
0
s2sdefault

Dopietta del capitano, il pareggio di Barbi e la zampata di Terracciano per i tre punti!

ACERRA - Un Maracanà corsaro abbatte il Futsal Ischia conquistando tre punti importabtissimi archiviando cosi la sconftta subita la settimana scorsa per mano della capolista Atletico Macerone. Contro il fanalino di coda mister Rescigno deve rinunciare a Rivista, Elia, Rivetti e Passero appiedati dal giudice sportivo e alle assenze degli squalificati vanno aggiunte quelle di Ranavolo, D’Amico e Ausanio tutti ai box per problemi fisici; il tecnico acerrano schiera cosi il quintetto iniziale con Liguori tra i pali, Auricchio da centrale con sulle ali capitan De Rosa e Terracciano, Schiavone ad agire da boa nel ruolo di pivot.

Partono subito forte gli azzurri che cercano di dettare i loro ritmi e alla prima occasione, al 3', siglano il vantaggio grazie al sempreverde capitan De Rosa, il quale dialoga alla perfezione con Schiavone e infila l’estremo difensore ospite per lo 0-1. Il gol galvanizza il team acerrano che tenta subito il raddoppio prima con De Rosa, con la sua conclusione sventata dall'estremo gialloblu; poco dopo è Auricchio a provarci ma nulla di fatto. La prima occasione per i padroni di casa arriva da tiro libero quando al 16' il Maracana è già a quota cinque falli (da segnalare un arbitraggio pessimo l’ennesimo in stagione) e al presunto sesto fallo, dal dischetto si presenta Vitale che spedisce però a lato. Pochi minuti dopo è ancora pericoloso il Futsal Ischia con Di Meglio con una conclusione velenosa che supera Liguori ma che termina la propria corsa sul palo. La risposta del Maracanà è veemente e porta subito al doppio vantaggio quando al 23' la punizione di De Rosa a botta sicura trova l'opposizione di Schiano che respinge come può con la sfera però che si insacca nella sua porta. 0-2. Nei successivi minuti e fino alla fine del primo tempo è predominio degli ospiti che provano l'allungo prima con Auricchio, poi con Piscopo e ancora con Barbi ma la palla non entra. Al 27’ azione spettacolare degli ospiti con Flamino che pesca alla perfezione Piscopo il quale di sinistro colpisce a botta sicura ma il palo gli nega la gioia del gol. Sulla respinta si ripresenta Flaminio che calcia ma si vede negare la gioia del gol dall'intervento di Acatrinei che di testa, sulla linea, salva incredibilmente un gol già fatto! Nell'ultimo giro di lancette della prima frazione grazie ad una leggerezza degli azzurri gli avversari trovano un insperato gol che fissa il parziale sul 1-2.

La ripresa si apre con due ghiotte occasioni per il Maracana: la prima con Piscopo che non riesce a concludere a porta, benché servito perfettamente sul secondo palo da Terracciano; poi è Flaminio a provare la via del gol ma Schiano è attento e devia in angolo; nel miglior momento del Maracanà improvvisamente si spegne il faro della ragione ed in 240 secondi i locali la squadra di D'Iorio sferra un uno-due micidiale che permette a Sant'Aniello e Di Meglio di firmare il momentaneo 3-2 (da segnalare che in occasione del 3-2 erano fermi ed infortunati a terra sia Terracciano che Buonanno per due brutti pestoni non ravvisati dal direttore di gara). Il Maracanà visto lo svantaggio non ci sta e inizia ad attaccare a testa e bassa tentando di pervenire al pareggio: ci prova due volte Flaminio e due volte De Rosa con le loro conclusioni che non riescono a superare un attento Schiano. Con la formazione della città di Pulcinella protesa in attacco ci prova la Futsal Ischia in contropiede a chiudere la gara ma un ottimo Liguori abbassa la saracinesca e nega altre gioie ai gialloblu. Il Maracanà macina una grossa mola di gioco e perviene al pareggio al 52' quando De Rosa, sontuoso, si invola sulla fascia e calcia forte sul secondo palo dove Barbi di coscia devia in rete. 3-3. Poco dopo ci prova ancora trascinando i propri compagni di squadra da vero capitano ma Schiano è attento. La partita si sblocca al 55' quando Barbi calcia potente trovando Schiano sulla traiettoria a respingere con la palla che rimane li nell'area dove si avventa come un rapace Terracciano che da grande opportunista non perdona firmando il gol del definitivo 3-4. Fino alla fine il Maracanà crea ancora tante occasioni da rete ma dopo cinque primi di recupero è l'arbitro a porre fine alle ostilità.

Il Maracanà conquista tre punti pesantissimi contro un avversario arcigno e mai domo, padrone di una classifica che non rispecchia il vero valore di una buona squadra. Tre punti d'oro per gli acerrani che da calendario osserveranno un turno di riposo sabato prossimo.

 

® IL GRANATA 2016 - Riproduzione riservata

 

 
 

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy