L'Acerrana FC ne fa sei, battuto l'Antonio Barone Cicciano

L'Acerrana FC ne fa sei, battuto l'Antonio Barone Cicciano
0
0
0
s2sdefault

Vittoria di cuore e del collettivo: col 6-4 battuto l'Antonio Barone Cicciano, il comunicato dei granata

ACERRA - ACERRA - Vittoria di cuore e dedizione quella dell'Acerrana Futsal Club che batte un mai domo Antonio Barone Cicciano, nella gara valevole per la sesta giornata del girone A del campionato di serie C2.
All'impianto sportivo Margherita di Via Nicolini, i granata si presentano con molteplici defezioni nell'organico (Barbi e Auricchio squalificati, Ranavolo e Rivetti indisponibili) con mister Rescigno che recupera Giovanni Piscopo all'ultimo secondo nonostante i decimi di febbre. Mister Leone manda in campo anche il poliedrico Arvonio, di ritorno dalla squalifica.

Partono subito forte i padroni di casa che a metà del primo tempo conducono per ben 2-0. Al 10’ azione fantascientifica che parte dai piedi di De Rosa, che nell’insolita posizione da ultimo, scodella una palombella per Flaminio, quest’oggi nel ruolo di pivot, il quale non fa altro che stoppare di petto e trovare proprio De Rosa lanciato a razzo che scarta il portiere e deposita in rete da posizione molto defilata. 1-0. Due minuti più tardi dallo schema da punizione a limite dell’area è il missile di Piscopo ad insaccarsi alle spalle di Faella. 2-0. Al 16’ Possente viene atterrato in area, dalla battuta è capitan De Rosa a calciare centralmente e a favorire la parata di Faella. Fino alla fine della prima frazione, blanda la reazione degli ospiti che subiscono particolarmente il gioco di un super Flaminio e compagni.

La ripresa si apre così come si era chiuso il primo tempo. Tra il 36’ ed il 37’ l’Acerrana mette a segno un mortale uno-due: in entrambi i casi la caparbietà di Flaminio a recuperare palla a centrocampo, prima a servire Pannella sul lato che fa gol; poco dopo il fendente sul secondo palo che trova il tap-in del giovane classe ’95 che firma la sua personale doppietta. Al 40’ ci pensa Arvonio con un tiro a girare ad accorciare le distanze. 4-1. Al 43’ e al 48’ i gol di Schiavone e Piscopo per il 6-1. Sul lauto risultato l’Acerrana FC paga lo sforzo di cinquanta minuti giocati con altissima intensità e attenzione, complice forse anche la girandola di sostituzioni e l’Antonio Barone Cicciano ne approfitta arrivando addirittura quasi a riaprire la gara con Notaro al 51’ (6-2); capitan Barone al 52’ (6-3) e Arvonio al 58’ servito da Martiniello per il 6-4 definitivo.

Nonostante il brivido nei minuti finali, resta una prestazione collettiva di grande spessore, che permette all’Acerrana di restare incollata alle posizioni alte di classifica, in vista anche dell’impegno di sabato prossimo in casa del Five Aversa.

® IL GRANATA 2016 - Riproduzione riservata

 

Prossimo Turno

 
 

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy