Atletico Cantera, non bastano cuore e grinta: il derby va ai Leoni

Atletico Cantera, non bastano cuore e grinta: il derby va ai Leoni
0
0
0
s2sdefault

I padroni di casa resistono solamente un tempo, subendo la rimonta degli oronero

ACERRA - Una coriacea Atletico Cantera sfodera una gran prestazione (in particolare nei primi 30') nonostante numerose assenze (Miranda per squalifica, Illiano, La Montagna e Buonocore per infortunio), ma alla fine deve arrendersi alla maggior qualità ed esperienza dei Leoni, che confermano la loro leadership, espugnando il Paradiso, imbattuto prima di sabato.

Partono forte i padroni di casa, sfiorando la rete del vantaggio con Picardi al secondo minuto. La risposta dei Leoni non si fa attendere: al 4' Tufano impegna Esposito da pochi passi, e tre minuti dopo Contursi si fa ipnotizzare da un grande Esposito in uscita. Al 9' è la volta di capitan Spasiano, che non riesce ad aver la meglio sul portiere di casa, facendosi respingere un buon tiro sotto misura. L' Atletico Cantera comincia a prendere campo e sfiora la rete in tre occasioni: al 15' con un tiro deviato di Fergola, al 16' con un tentativo da fuori di D'Inverno ed un minuto più tardi con Di Fiore, che di testa non riesce a trovare il pertugio giusto da pochi passi. È il preludio al goal, che arriva al 18', ad opera dello stesso Di Fiore, che con un tiro da fuori batte il portiere ospite. I Leoni reagiscono rabbiosamente, ma creano poco: solo un tiro di poco fuori al 27' di Mezzogori. Un minuto dopo gli uomini di mister Sprone trovano il raddoppio grazie ad una grande azione personale del rientrante D'Anza, che salta con una finta di corpo il suo avversario, avviandosi solitario verso la porta, trafiggendo il portiere oronero. Tufano e compagni aumentano la pressione ed a pochi secondi dalla fine della prima frazione ottengono un tiro libero che lo stesso numero 10 oronero realizza al 32', fra le proteste dei padroni di casa per un eccessivo recupero concesso dall'arbitro. Il primo tempo si chiude a sorpresa con l'Atletico Cantera meritatamente avanti 2-1 sui dominatori del torneo.

La ripresa si apre con gli ospiti che entrano il campo con il piglio giusto. Dopo due minuti infatti, gli oronero agguantano il 2-2 grazie a Contursi, che supera abilmente Esposito da pochi passi. Gli uomini del duo Toscano-Romano accusano il colpo e provano a reggere alle folate offensive dei Leoni con grande orgoglio e tenacia, ma la reazione produce solo un tiro di Fergola ed uno di Picardi, entrambi a lato. Al 38' i Leoni colpiscono una traversa con Tufano. L' ex di turno prende per mano i suoi e ai guadagna un calcio di rigore al 39' che Spasiano si fa parare da un grande intervento di Esposito. Il rigore parato carica gli uomini di Sprone che avanzano il baricentro e si rendono pericolosi con Pintauro al 43', una punizione di poco fuori e con un tiro di Fergola di poco fuori un minuto dopo. Ma sono gli oronero a spaventare maggiormente, e solo un grande Esposito respinge i tentativi di Spasiano al 45' ed al 46'. Al 48' il gol partita: è capitan Spasiano a realizzarlo, evitando con un dribbling stretto ed ubriacante il suo marcatore e finalizzando con una sassata in diagonale nell'angolo alto. Gol spettacolare ed applausi a scena aperta. Al 51' ancora Fergola ci prova, ma il suo tiro è respinto da portiere ospite. Un minuto dopo i Leoni tornano a ruggire con Tufano, che colpisce il montante dopo una grande azione. I Leoni controllano agevolmente il risultato, almeno fino ai concitati minuti finali, in cui l'Atletico Cantera prova a gettare il cuore oltre l'ostacolo, provando a cogliere quello che sarebbe stato un meritato pari. Al 60' D'Anza sfiora il 3-3 da due passi, con il portiere oronero che respinge abilmente anche il tap-in di D'Inverno. Gli ultimi due tentativi sono di Di Fiore che al 61' e 62' coglie per due volte il palo esterno. Sono gli ultimi sussulti di un derby spettacolare ed all'insegna della correttezza, che si conclude sul 2-3 per i Leoni, che confermano il loro primato in classifica e diventano la prima squadra a vincere al Paradiso, dove l'Atletico Cantera era imbattuta prima di sabato.

L' Atletico Cantera resta a 20 punti al settimo posto in graduatoria, mentre i Leoni restano primi in classifica con 37 punti, con tre lunghezze di vantaggio sull'Acerrana seconda

 

® IL GRANATA 2017 - Riproduzione riservata

 

Classifica - C5 Serie C2 - Girone A

Team
Played Wins DRAW Lost Points
1 GS Casaluce C5 2 2 0 0 6
2 Borgo Five Due Sicilie 1 1 0 0 3
3 CLUB PARADISO 1 1 0 0 3
4 CUS Caserta 1 1 0 0 3
5 Boca Futsal 0 0 0 0 0
6 REAL ACERRA C5 0 0 0 0 0
7 Calvi 0 0 0 0 0
8 Frasso Telesino 0 0 0 0 0
9 Futsal Quarto 0 0 0 0 0
10 Pontelandolfo C5 0 0 0 0 0
11 Futsal Matese 1 0 0 1 0
12 Futsal Casilinum 2 0 0 2 0
13 Futsal Recale 2 0 0 2 0

 
 

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy